Torta salata improvvisata

Ieri avevo voglia di erbazzone, quindi oggi ho fatto qualcosa di simile con quello che avevo in casa :)

Inutile dire che con la pasta di troppo ho fatto dei crackers! yummy! :)

Ingredienti:

per la pasta: seguire la ricetta della pasta dell’erbazzone, in questo caso ho però usato farina d’orzo.

per il ripieno (a fondo pagina metterò le modifiche che ho pensato): una zucchina gialla, cavolo verde (quantità a piacere, dipende se vi piace sentire molto il sapore o meno), un cipollotto, uno spicchio d’aglio, due manciate di fagioli borlotti, un cucchiaio di lievito alimentare (fac.), un cucchiaio di panna d’avena (fac.), spezie a piacere (zenzero, pepe nero, pepe bianco, paprika, peperoncino, etc..)

Procedimento:

Cuocere i fagioli lasciati in ammollo per circa 12 ore, secondo istruzioni.

Nel frattempo preparare la pasta dell’erbazzone e lasciarla riposare in frigorifero mentre preparate gli altri ingredienti.

Togliere le coste più dure al cavolo verde, tagliarlo più o meno finemente a piacere, lavarlo e farlo bollire in una pentola piena d’acqua (con o senza cestello, poco cambia secondo me). Nella bollitura ho aggiunto uno spicchio d’aglio inciso, non so perchè, devo averlo letto da qualche parte.. ahahah! :D Cuocere per circa 10 minuti a fuoco basso.

Tagliare la zucchina e farla scottare in padella con un filo di olio.

Mentre zucchina e cavolo si cuociono, tagliare un cipollotto.

Scolare i fagioli e il cavolo, unirli insieme alla zucchina e al cipollotto (e la panna e il lievito in caso li vogliate usare).

Aggiungere spezie a piacere (io non ne ho aggiunte questa volta).

Stendere la pasta, disporre il ripieno, chiudere con un altro strato di pasta.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

MODIFICHE E PROMEMORIA PER LA PROSSIMA VOLTA:

Dal momento che la pasta mi è venuta piuttosto friabile (forse per via della farina d’orzo, non so), sarebbe meglio fare un ripieno più “cremoso” e compatto. Quindi ho pensato che la prossima volta potrei frullare insieme i fagioli, la zucchina, la panna e il lievito e unire la crema che ne risulta con il cavolo sminuzzato finemente.

Advertisements