Alimentazione S.O.S. e Curry Agrodolce

Dopo la Green Smoothie Challenge sono riuscita a mantenere, con qualche eccezione, un’alimentazione abbastanza leggera. Durante la Green Smoothie Challenge ho scoperto dei fantastici sapori nuovi, evitando sale e olio. Il programma The Chef and The Dietitian, di cui, come si sa dal post precedente, mi sono follemente innamorata fin da subito, mi ha insegnato che c’è veramente un’alternativa! Ed è buonissima!

Così, come dicono The Chef and the Dietitian, sono assolutamente da evitare:

Sugar (e già lo sapevamo, anche senza aver letto Sugar Blues, che però consiglio veramente a tutti)

Oil

Salt

che formano, non a caso, la sigla S.O.S.!!! :)

L’alimentazione S.O.S. (non googolate “alimentazione S.O.S. perchè è un’espressione che mi sono inventata or ora prendendo in prestito l’espressione “S.O.S.” di The Chef and The Dietitian”!) è una tipologia di alimentazione che può essere seguita per una settimana ogni mese, oppure per tutta la vita, oppure più o meno sempre con qualche eccezione.. Sta a voi scegliere!

Sullo zucchero vado forte perchè l’ho già eliminato da tempo, con qualche eccezione una volta ogni 4 mesi forse e quando mangio lo yogurt vegetale comprato..
Sul sale, cavoli! Avevo appena scoperto il Falksalt, che è superbuono! Ma sono già due settimane e mezza che non lo tocco e non ne sento la mancanza. Penso che sul sale qualche eccezione la farò nel corso della mia luuuuuunga vita!
Sull’olio vado fortissimo! Non pensavo proprio perchè sono abituata a usarne un sacco. Anche qua delle eccezioni saranno fatte, per esempio non saprei cosa usare al posto dell’olio per fare la focaccia.. ma vedremo quando sarà il momento.

In sostanza, anche con eccezioni, l’importante per me è limitare al massimo l’uso di questi ingredienti.  Ma come?

I sostituti dello zucchero ormai li sappiamo a memoria: sciroppo d’agave, malto d’orzo, malto di riso, datteri, pasta di datteri e così via..
I sostituti del sale.. beh, che domande?! :) le spezie!

I sostituti dell’olio: qua viene il bello. Sarà perchè noi italiani siamo abituati a condire e cuocere tutto con l’olio evo, ma è proprio qui che ho scoperto quei buonissimi nuovi sapori! Bazzicando su blog di vegani americani (per la maggior parte), ho scoperto che il mondo del dressing è veramente senza limiti! Quindi perchè non condire le nostre insalate con dei dressing preparati al momento con ingredienti freschi o semplicemente con quello che si ha nel frigorifero? Miso, tahini, limone, lime, aceto di mele, salsa di soja a basso contenuto di sodio, succo di arancia, senape, yogurt e via dicendo.

Ok, ma per cucinare? Come insegnano The Chef and The Dietitian, per cucinare non ci serve per forza l’olio! Finora ho provato solo la variante Succo d’Arancia puro al 100% e devo dire che ho avuto dei risultati strepitosi! Ne è un esempio questo Curry che non ho ancora digerito ed è già diventato uno dei miei piatti preferiti! L’ho chiamato Curry Agrodolce perchè ho voluto esagerare con il succo di arancia e provare a creare un sapore, appunto, agrodolce! Non è che tutte le volte che cucinerete con il succo d’arancia vi verrà un sapore agrodolce, dipende da quanto ne usate: l’altro giorno ho fatto un’insalata di riso e le verdure che ho dovuto cuocere le ho cotte nel succo d’arancia, ma alla fine non si sentiva nell’insalata finita!

CURRY AGRODOLCE

Ingredienti (per 1 persona):

succo d’arancia puro 100% (o un’arancia da spremere), succo di un quarto di lime (facoltativo), mezza cipolla bianca, due pomodori piccoli (o uno grande), mezzo peperoncino ciliegia, spezie a piacere (curry, paprika forte, turkish mix, curcuma, zenzero), seitan a cubetti (possibilmente fatto in casa)*.
* Suggerisco l’uso di seitan fatto in casa per evitare prodotti preconfezionati, ma in questo caso io ho utilizzato un prodotto a base di soia simil-pollo (il penultimo a questa pagina). Ce l’avevo da finire e non avevo più seitan a disposizione. :S

Procedimento:

Coprire il fondo di una padella con un filo di succo d’arancia. Tagliare mezza cipolla bianca e farla cuocere nel succo.

Intanto tagliare a pezzettini il peperoncino ciliegia e a cubetti i pomodori. Aggiungere questi ingredienti quando la cipolla è quasi cotta. Lasciar cuocere per altri 3-5 minuti.

Infine aggiungere i cubetti di seitan (o altro) e le spezie a piacere. Mescolare su fiamma media finchè il seitan è cotto e ben insaporito.

Potete aggiungere anche il succo di un quarto di lime in caso vogliate marcare maggiormente il sapore agrodolce.

Advertisements