Pesche ripiene

Questa è una ricetta che mia madre ha ereditato da mia nonna e che io ho, a mia volta, ereditato da mia madre.
Per i vegetariani la ricetta originale vuole gli amaretti al posto di biscotti secchi e liquore, ma in questo caso propongo la ricetta vegana. Perchè, si, queste pesche sono una delle cose a cui non si può proprio rinunciare, quindi una rivisitazione vegana è d’obbligo!

Ingredienti (per 4 pesche):
2 pesche*, 4 biscotti secchi grandi, 8-10 quadratini di cioccolata fondente, due manciate di mandorle, liquore all’amaretto.

*Scegliete voi se usare le nettarine o un altro tipo di pesche, l’importante è che si riescano ad aprire in due senza romperle!

Preparazione:
Tagliare le pesche a metà e privarle del nocciolo. Scavare un po’ il centro delle due metà e mettere nel frullatore la polpa ricavata.
Aggiungere nel frullatore anche i biscotti, la cioccolata, le mandorle e un cucchiaio e mezzo di liquore all’amaretto. Frullare il tutto creando una pasta non troppo cremosa, dev’essere piuttosto granulosa.
Farcire le mezze pesche con il ripieno.
Cuocere le pesche in forno per circa 20-30 minuti a temperatura bassa (circa 120-150°). Per aiutare le pesche a rilasciare un po’ di succo consiglio di versare un pochino d’acqua nella teglia (utile anche per mantenere la morbidezza della frutta senza che si secchi).
Servire tiepide o anche fredde la mattina dopo!

E’ un buonissimo e semplicissimo dessert/colazione/merenda che conquista!!! :)

Advertisements